SERVIZI


E' un modello semplificato particolarmente vantaggioso in quanto utilizzando il 730 il contribuente:

  • non deve preoccuparsi di effettuare alcun calcolo perché il calcolo del conguaglio è effettuato dal CAF.
  • non deve preoccuparsi né di quando riceverà il rimborso delle imposte né di pagare l'imposta dovuta; provvederà infatti direttamente il suo sostituto di imposta a trattenere le somme a debito o a rimborsare le somme a credito risultanti dalla liquidazione della dichiarazione direttamente nella retribuzione di competenza del mese di luglio ovvero nella pensione erogata nei mesi di agosto o settembre.
  • in presenza di un credito irpef potrà scegliere di utilizzarlo per pagare l'acconto IMU.

Il requisito essenziale per poter utilizzare tale modello è la presenza di un sostituto di imposta necessario per effettuare le operazioni di conguaglio. Potranno quindi presentare il modello 730 i contribuenti appartenenti alle seguenti categorie:

  • pensionato o lavoratore dipendente;
  • soggetto che percepisce indennità sostitutive di reddito di lavoro dipendente (es. integrazioni salariali, indennità di mobilità);
  • socio di cooperative di produzione e lavoro, di servizi, agricole e di prima trasformazione dei prodotti agricoli e di piccola pesca;
  • sacerdote della Chiesa cattolica;
  • giudice costituzionale, parlamentare nazionale ed altro titolare di cariche pubbliche elettive (consiglieri regionali, provinciali, comunali, ecc.);
  • soggetto impegnato in lavori socialmente utili;
  • lavoratore con contratto di lavoro a tempo determinato per un periodo inferiore all’anno (se il rapporto di lavoro dura almeno dal mese di giugno al mese di luglio 2013 e si conoscono i dati del sostituto d’imposta che dovrà effettuare il conguaglio);
  • personale della scuola con contratto di lavoro a tempo determinato, se il contratto dura almeno dal mese di settembre dell’anno 2012 al mese di giugno dell’anno 2013;
  • lavoratore che possiede soltanto redditi di collaborazione coordinata e continuativa (art. 50, comma 1, lett. c-bis, del TUIR) almeno nel periodo compreso tra il mese di giugno e il mese di luglio 2013 e conoscono i dati del sostituto che dovrà effettuare il conguaglio;
  • produttore agricolo esoneratl dalla presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (Mod. 770 semplificato e ordinario), IRAP e IVA;
  • NOVITA’ Possono presentare il Mod.730 i soggetti titolari nel 2013 di redditi di lavoro dipendente, redditi di pensione e/o alcuni redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente anche in assenza di un sostituto di imposta tenuto ad effettuare i conguagli;

E' possibile presentare il modello 730:

  • al proprio sostituto di imposta (datore di lavoro od ente pensionistico) se quest'ultimo ha comunicato entro il 15 gennaio di voler prestare assistenza fiscale. Il modello può essere presentato solo se precompilato dal contribuente;
  • ad un Caf dipendenti o ad un professionista abilitato;

L'assistenza fiscale prestata dal CAF CIA è differente da quella prestata dal sostituto di imposta. Innanzitutto da noi è possibile scegliere se:

  • presentare il modello 730 precompilato
  • richiedere assistenza per la compilazione del modello ai nostri operatori

In entrambi i casi è comunque necessario esibire al CAF CIA la documentazione relativa: il Caf infatti, a differenza del sostituto di imposta, è tenuto a rilasciare il Visto di Conformità sia che si tratti di dichiarazioni già predisposte dai contribuenti sia che si tratti di modelli per i quali è previsto anche un servizio di consulenza.
In altre parole il CAF CIA, dopo aver eseguito un controllo in merito alla conformità tra i dati esposti nella dichiarazione e la documentazione presentata dal contribuente, appone sulla dichiarazione la firma elettronica del responsabile dell'assistenza fiscale .
il CAF CIA rispondendo quindi di eventuali errori commessi durante l'attività di assistenza fiscale è obbligatoriamente dotato di una polizza assicurativa adeguata a risarcire contribuenti da eventuali danni direttamente riconducibili all'operato eseguito.

  • entro il 30 aprile al sostituto di imposta;
  • entro il 31 maggio ad un Caf dipendenti o ad un professionista abilitato oppure al CAF CIA;

Sono necessari i seguenti documenti:

  • tesserino codice fiscale e dati anagrafici del dichiarante, del coniuge e di tutti i familiari fiscalmente a carico;
  • dichiarazione dei redditi dell'anno precedente ( ed eventuali dichiarazioni integrative);
  • visure catastali di terreni e fabbricati posseduti ed eventuali variazioni reddituali notificate dall'Agenzia del Territorio;
  • Atti notarili di eventuali terreni e fabbricati acquistati, ereditati o venduti nel corso dell'anno di riferimento della dichiarazione;
  • canoni di locazione relativi a terreni e fabbricati affittati/locati nell'anno di riferimento della dichiarazione;
  • ricevute di pagamento dell'IMU relative all'anno di riferimento della dichiarazione e copia dell'eventuale dichiarazione IMU;
  • modello CUD rilasciato dal datore di lavoro o dall'ente che ha corrisposto i redditi percepiti nell'anno di riferimento della dichiarazione;
  • certificazione relativa ad eventuali altri redditi percepiti nell'anno di riferimento della dichiarazione;
  • documentazione attestante spese detraibili e deducibili: essa è generalmente costituita dalle fatture, ricevute o quietanze rilasciate al contribuente da chi ha percepito le somme, con indicazione del suo codice fiscale

La documentazione relativa agli oneri deducibili e detraibili, così come quella relativa ai vari redditi posseduti, deve essere conservata unitamente alla copia della dichiarazione a cura del contribuente ed essere esibita o consegnata a richiesta dell'Amministrazione finanziaria fino al termine di prescrizione.

I documenti relativi alla dichiarazione dei redditi del periodo di imposta 2013, sia modello UNICO PERSONE FISICHE 2014 che modello 730/2014, devono essere conservati fino al 31 dicembre 2018.